lunedì 16 febbraio 2009

Nato per correre


Parte Thunder Road e si parte veramente in scioltezza.
Chi non vorrebbe una ragazza al suo fianco? 
"...Bene, non sono un eroe
Questo è risaputo
L'unica redenzione che posso offrirti, ragazza
Sta sotto questo cofano sporco...".

Subentra Tenth Avenue freeze-out ed è la la band, il gruppo di amici, la fedeltà alle persone: 
"... quando le cose cambiarono in periferia
E Big Man si unì alla band
Dalla costa alla città
Tutte le giovani bellezze alzarono le mani...". 
Le gambe vanno, eccome se vanno.

E' la volta di Night: quanto è importante la notte nella mia vita? 
Ci sono periodi che vivrei solo di notte! 
"...ogni mattina ti alzi al suono della sveglia
Arrivi in ritardo al lavoro e il tuo capo ti manda al diavolo
Finchè sei fuori allo scoccare della mezzanotte
Perdendo il tuo cuore dietro ad una bella ragazza
E allora ti senti bene
Mentre chiudi casa
Spegni le luci
Ed esci nella notte...".

Backstreets. Backstreets! Backstreets!! 
Accellero. Accellero! Accellero!! 
"... ricordi tutti i film, Terry
Che siamo andati a vedere
Cercando di imparare a camminare come gli eroi 
Che avremmo voluto essere?
E tutto questo tempo 
Per scoprire che siamo come tutti gli altri
Prigionieri in un parcheggio
E costretti a confessare 
Di nasconderci nelle strade secondarie
Di nasconderci nelle strade secondarie
Dove abbiamo giurato eterna amicizia...".

Me l'aspettavo, ma mi stupisce ugualmente verificare l'energia che mi dà. 
Il titolo è già tutto un programma: Born to run. 
"... Piccola, questa città ti strappa le ossa dalla schiena
E' una trappola mortale, un invito al suicidio
Dobbiamo scappare finchè siamo giovani
Perchè vagabondi come noi, bambina siamo nati per correre...".

She's the one: sai che non sarà l'unica. Ma finchè dura sarà l'unica.
"... Con i suoi lunghi capelli sciolti
E gli occhi che risplendono come un sole di mezzanotte.
Oh-o lei è l'unica, lei è l'unica...".

Meeting across the river: il ritmo cala, ma è sempre un bell' andare... che tromba, che tromba!
"... Tutto quello che dobbiamo fare è tenere a mente quello che vogliamo
Caccia questo in tasca
Sembrerà che ti porti dietro un'amica
E ricorda, non sorridere
Cambiati la camicia perchè stanotte dobbiamo avere stile...".

Jungleland: lo ammetto, vado in trance quando ascolto un assolo di sax di Clarence Clemons.
" I Rangers hanno avuto un raduno
Ad Harlem ieri sera tardi
E Magic Rat ha guidato la sua macchina tirata a lucido
Oltre i confini del Jersey
Una ragazza scalza sta seduta sul cofano di una Dodge
Bevendo birra calda sotto una delicata pioggia estiva
Rat entra in città, si rimbocca i calzoni
Insieme cercheranno di far nascere una storia d'amore
E scompariranno per Flamingo Lane...".


Bene hanno fatto gli organizzatori della maratona di New York a vietare l' ipod durante la gara: è doping emotivo!
Finito l'allenamento avevo ancora voglia di correre... tanta voglia di correre!

Vincenzo - Bruce 


2 commenti:

Cinzia ha detto...

Ascoltare una canzone e perdersi tra quelle note ... Vieni catturato e non sai nemmeno perché ... L'ascolti una volta e poi ancora e ancora e ancora senza mai stancarti ...
Sogni.
Ci credi perdendoti tra quelle note.
Una passione che ti prende, ti travolge, ti ossessiona, ti riempie, ti porta con se e non ti molla.
Una nota crea magia ... passione ... amore ... dolore... che esplodono come un lampo a ciel sereno nel momento in cui il tuo timpano ne percepisce il suono ... e senti il bisogno di tirarli fuori ... per rompere quel "silenzio"

Tu pensi sia l'ipod? §(°_°)§

Vincenzo Beninato ha detto...

... "sono solo canzoni...".
Ma tu sai che non sono solo canzoni...